Chi siamo

BIKELIFE DISCOVER ABRUZZO 

TANTI VANTAGGI TI VENGONO INCONTRO

BIKELIFE live your passion, nasce con l'intento di PROMUOVERE il TERRITORIO con la BIKE (turismo in bicicletta) e il TREKKING, in quanto elementi e strumenti validissimi di conoscenza e promozione territoriale. Andare in bicicletta e/o a piedi nel tempo libero, per una semplice escursione in giornata o per una vacanza, è bello e divertente, consente di fare del sano movimento e, se in simpatica compagnia, di socializzare. Ci si immerge nella natura, si scoprono lentamente le ricchezze del territorio, si visitano le bellezze naturali, culturali ed artistiche. Si fanno piacevoli ed imprevisti incontri con abitanti del posto o altri escursionisti, si gustano le specialità eno-gastronomiche locali. Per tutti, magari dopo aver sciolto un po' di "ruggine", diventa anche un'esperienza fisica molto piacevole, per i più "sportivi" è una bella sfida e un divertimento allungare progressivamente chilometri e altimetrie.

E chi più ne ha, più ne metta.

Sono sicuramente questi (ma se vogliamo molti altri), gli "elementi" che danno piacere personale e quindi "passione" allo svolgere, a tutti i livelli, questo genere di attività  che BIKELIFE ovviamente "pubblicizza" al fine di invogliare le persone che non le hanno ancora provate. Persone che, tra l'altro, scoprendo la bicicletta e l'escursionismo per puro piacere, possono poi capire che sono dei "mezzi" validi anche per i propri spostamenti quotidiani.

Certamente poi è (o sarebbe), nell'interesse di tutti gli operatori economici che possono "intercettare" questo flusso turistico, evidenziare questi aspetti, dunque "fare marketing".

Ma la vera ragione di fondo che "muove" BIKELIFE a proporre, promuovere ed ovviamente a praticare il cicloturismo e l'escursionismo non è solo economica, né di pura passione (altrimenti in quest'ultimo caso ci si limiterebbe, come fanno molte altre associazioni "sportive" o "ricreative", solamente a praticarlo).

BIKELIFE  sostiene soprattutto che viaggiare in bicicletta e a piedi sono forme di 'turismo eco-compatibile' per diverse ragioni che vanno dall'utilizzo, in primis, di "mezzi ecologici", fino allo scarso (se non nullo) impatto sul territorio anche in termini di congestione ed infrastrutture. Il turismo lento consente poi di attraversare il territorio apprezzando e valorizzando le sue risorse ambientali e culturali. Tutto il territorio, poiché un percorso in bicicletta o a piedi non taglia fuori località solitamente trascurate, che magari hanno invece tanti piccoli "tesori" da offrire al viaggiatore.

La predisposizione poi di percorsi ciclabili e pedonali spesso consente il recupero e la valorizzazione di territori o ambienti di pregio naturalistico, paesaggistico e culturale; ne consente una fruibilità e una conoscenza diretta che altrimenti, con altri "mezzi di trasporto" o altri interventi, diverrebbe impossibile, dannosa ed anti-ecologica.